18 Gennaio 2018
[]

News
percorso: Home > News > News Generiche

ALTRACITTA´, COMUNICATO STAMPA AL SINDACO DI CAPACCIO PAESTUM...

08-01-2018 21:07 - News Generiche
Al Sindaco di Capaccio Paestum
Dott. Francesco Palumbo
Al Comandante Polizia Municipale
Ten. Antonio Rubini

Capaccio Capoluogo, il "Centro Storico" di Capaccio Paestum
Crediamo non sia cosi difficile riconoscere che a Capaccio Paestum esiste un solo Centro Storico che è quello del capoluogo e che, la sua definitiva valorizzazione, sarebbe d´aiuto per tutto il territorio.
Ma per fare ciò è indispensabile il contributo di due attori principali ed insostituibili, "Cittadinanza e Amministrazione comunale". Nel momento in cui uno di questi due attori viene a mancare, tutto crolla e nulla più di positivo diventa realizzabile per il Capoluogo e il suo Bellissimo Centro Storico.
Altracittà, nell´ottica di un dialogo costruttivo, come sempre, ritiene opportuno sollecitare amministrazione comunale e cittadini su alcune importanti problematiche che riguardano il Capoluogo, quindi, alla luce di ciò:
Riteniamo non sia più tollerabile osservare i giardini comunali diventare parcheggio pubblico, dove le auto vengono parcheggiate quotidianamente sui giardini e nelle aree disabili senza nessun senso civico e, il più delle volte, senza curarsi dei segnali di divieto e senza nessuno che li faccia rispettare.
Riteniamo non sia più tollerabile attraversare le strade del centro storico e trovare costantemente auto parcheggiate in posizioni pericolose, inopportune e dove il più delle volte sono installati anche divieti di sosta non rispettati né fatti rispettare.
Auspichiamo, inoltre, che dalla prossima primavera sia addirittura arrivato il momento di sperimentare la chiusura, quasi definitiva, al traffico di via Vittorio Emanuele - tratto giardini pubblici, affinché si cominci a creare su quella location la concezione di idea di piazza e non di strada, ovviamente apportando le dovute modifiche alla viabilità alternativa.
Riteniamo non sia più tollerabile sopportare la moda crescente del possedere un cane, accompagnata da comportamenti di maleducazione, inciviltà e poca attenzione alla sicurezza altrui da parte dei proprietari. Sarebbe opportuno ricordare che ci sono leggi e regole ben precise che disciplinano tale passione, con un po´ di buon senso sarebbe facile capire che tali animali non dovrebbero essere accompagnati a fare i propri bisogni in posti frequentati da altre persone e dove spesse volte si intrattengono anche bambini. Per non parlare, poi, dei cani di grossa taglia portati in giro senza nessun accorgimento alla sicurezza accedendo anche in luoghi pubblici, chiusi e affollati. Purtroppo anche in questo caso dobbiamo constatare che ci sono regole chiare e precise non rispettate e non fatte rispettare.
Riteniamo non sia tollerabile spazzare i giardini comunali per sei giorni a settimana per poi lasciarli sporchi la domenica mattina, giorno in cui gli stessi sono più affollati del solito da cittadini locali, bambini e visitatori di passaggio.
Riteniamo non sia tollerabile raccogliere la spazzatura alla 9.30 circa di mattina quando oramai sacchetti, scatole e rifiuti vari hanno già fatto bella mostra, con tutti gli avventori che accedono ai bar per le colazioni mattutine, soprattutto nel periodo estivo.
Riteniamo, ancora, non tollerabile la mancanza di buon senso di alcuni dipendenti comunali, in servizio presso la sede di via Vittorio Emanuele, i quali si ostinano a parcheggiare le loro auto sui giardini e davanti alla sede del comune per l´intero orario lavorativo, impedendo cosi la fruibilità e la sosta veloce di quei pochi spazi a tante altre persone. E anche in questo caso rileviamo il non rispetto della segnaletica stradale e la latitanza degli addetti alla vigilanza.
Come si potrà notare non abbiamo affrontato argomenti retorici come il recupero del centro storico o la carenza di acqua potabile. Abbiamo invece affrontato problematiche altrettanto delicate ma molto più pratiche e di facilissima soluzione, si tratta soltanto di buona volontà.
Alla luce di ciò facciamo appello ai cittadini del Capoluogo ed agli avventori periodici ad avere più rispetto di Capaccio Capoluogo e del suo centro storico.
Allo stesso tempo invitiamo e sollecitiamo l´amministrazione comunale, in particolar modo il sindaco Franco Palumbo, a voler attuare tutte le misure necessarie, anche drastiche, affinché l´inciviltà e la maleducazione di pochi non ricada su tanti cittadini e attività commerciali attente e lungimiranti che, ogni giorno, si impegnano e investono risorse importanti per lo sviluppo del centro storico di Capaccio Paestum. Il movimento Altracittà, insieme al suo rappresentante in consiglio comunale sarà al fianco dell´amministrazione nel momento in cui tali problematiche vorranno essere affrontate e risolte in modo esemplare e definitivo.
Capaccio Paestum 09 Gennaio 2018
Il Consigliere Comunale Dr. Nicola Ragni
Il Portavoce Avv. Bruno Mollo



Fonte: Comunicato Stampa

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]