06 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

28a DI A: QUANTE EMOZIONI

29-06-2020 13:11 - News Generiche
La Juventus a Torino si affida per la seconda volta consecutiva al tridente d’attacco formato da Bernardeschi, Dybala e Ronaldo, mentre il Lecce vorrebbe realizzare l’impresa per non complicare la situazione in classifica, ma con un nettissimo 4-0 i bianconeri castigano i Salentini che nel primo tempo avevano fatto un’ottima prestazione nonostante l’espulsione da parte di Lucioni.
Allo Stadio Rigamonti si gioca una partita dalle posizioni in classifica molto calde, il Brescia vuole i tre punti dopo il pareggio in casa della Fiorentina ed il Genoa vorrebbe dimenticare la brutta sconfitta subita a Marassi contro il Parma. Per la seconda volta consecutiva il Brescia pareggia con la seconda rete in due partite di Donnarumma e Iago Falque, quest’ultimo con le reti realizzate entrambe su rigore. Il Genoa grazie al pareggio conquistato su due goal realizzati dagli undici metri si porta ad un solo punto di vantaggio dalla zona retrocessione, mentre le rondinelle restano in condizioni sempre più critiche .
Il Cagliari di Zenga dopo la vittoria a Ferrara vorrà conquistare i tre punti contro il Torino e riesce con un 4-2 a battere i granata e a portarsi a soli quattro punti di distanza dalla zona Europa, mentre il Toro dovrà iniziare a guardarsi alle spalle perché la zona retrocessione dista soltanto sei punti.
La Lazio di Inzaghi vorrà subito riprendersi dopo la sconfitta di Bergamo e continuare a mettere pressione alla Juventus, ma per farlo dovrà battere la Fiorentina che vuole riscattarsi dopo il pareggio al Franchi contro le rondinelle, ed infatti i biancocelesti riescono a ribaltare il risultato da 0-1 a 2-1 e continuano il loro probabile sogno, ricordando che la Fiorentina chiude il match in dieci uomini per l’espulsione di Vlahovic per una gomitata volontaria in pieno volto ai danni di Patric.
A San Siro il Milan sfida la Roma, una partita dal sapore di Europa. I rossoneri sono a caccia di altri tre punti dopo la vittoria sul campo del Lecce con un nettissimo 1-4. Pioli recupera Kjaer, ma non avrà ancora a disposizione la sua arma più pericolosa, Ibrahimovic, ma si affida all’unica punta, Rebic. Il tecnico giallorosso cercherà di fare altrettanto affidandosi al solo Dzeko in attacco. Il risultato porta i tre punti in casa rossonera che si piazzano a sole tre lunghezze dalla zona Europa, mentre la Roma resta al quinto posto.
Il Napoli ritorna al San Paolo in campionato dopo quasi quattro mesi, in cui aveva vinto per due reti ad una contro il Torino, ed il ritorno avviene con una vittoria per 3-1 contro la Spal, la rete degl’Estensi viene realizzata da Petagna, futuro giocatore del Napoli per la prossima stagione. I partenopei si piazzano in zona Europa e fanno scivolare la Spal all’ultimo posto.
La Sampdoria vuole a tutti i costi i tre punti in casa, dopo le due sconfitte consecutive in trasferta contro l’Inter e la Roma, ma la squadra di Ranieri raccoglie un’altra sconfitta contro il Bologna nonostante all’88’ Bonazzoli aveva accorciato le distanze. I blucerchiati si trovano ad un solo punto di vantaggio dalla zona retrocessione, mentre i rossoblu si piazzano in undicesima posizione.
Il Sassuolo di De Zerbi dopo il pareggio ottenuto contro l’Inter, cerca di ritrovare i tre punti sfidando il Verona di Juric che al Bentegodi aveva subito una sconfitta da parte del Napoli per due reti a zero, ma la partita finisce in parità con il secondo 3-3 consecutivo per i neroverdi con la classifica che sorride ai veneti che a sei punti di distanza vedono il sogno europeo.
Alla Dacia Arena l’Udinese cerca il riscatto dopo aver subito una sconfitta a Torino in casa granata, ma sfida un’Atalanta che ha battuto in rimonta una Lazio in lotta per il titolo, i Bergamaschi vincono grazie anche ad una doppietta da parte di Muriel, mentre l’Udinese, anch’essa con una doppietta di Lasagna realizzata all’87’, non riesce ad agguantare il pareggio. La classifica per i friulani inizia ad essere preoccupante per i soli tre punti in più dalla retrocessione, mentre per l’Atalanta la classifica si fa sempre più interessante, piazzandosi a sole quattro lunghezze dall’Inter.
Al Tardini il Parma vuole la vittoria dopo che nelle ultime due partite ha totalizzato quattro punti su sei, con il pareggio in casa granata e la vittoria in casa del grifone. Dall’altra parte l’Inter che sarà guidata dal suo vice Stellini, a causa dell’espulsione di Conte subita contro il Sassuolo, vorrebbe dimenticare l’amaro pareggio contro il Sassuolo ed infatti il risultato sorride ai nerazzurri che, verso il finale di partita, in soli tre minuti ribaltano da 1-0 a 1-2 con le reti di De Vrij ed Alessandro Bastoni, dopo che al 68’ era stato espulso Berni ( in panchina) per i nerazzurri e all’85’ Kucka (in campo) per il Parma. In classifica il crociati si posizionano a soli tre punti di distanza dal Milan, mentre i nerazzurri si portano a -4 dalla Lazio ed a -8 dalla Juventus.


Data 29/06/2020 Trentinara (SA) Paolantonio Alessandro




Fonte: Comunicato Stampa, Alessandro il nerazzurro

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account