31 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Calcio > 3° Categoria

AQUILOTTO CAVESE...ESAGERATI. 17-0.

18-12-2011 00:28 - 3° Categoria
.

AQUILOTTO CAVESE vs HAEREDITAS 17-0
A. CAVESE (4-2-3-1): Lamberti; Marrazzo, Armenante (dal 1°st Senatore), Majolo, Plaitano (dal 1°st De Rosa); Porcaro, Di Balsamo; Perna (dal 5°st Di Marino), Stellato, Giuliani (dal 5°st Vitale); Pecoraro (dal 1°st Vittore). A disp.: Polacco, Sorrentino. All.: Emilio De Leo.

HAEREDITAS (4-4-2): Astone D.; Palmigiano (dal 22°st Celso), Astone E., Vernaglia, Di Lorenzo;... D´Angelo, Mondelli, Camperlingo, Buonora; Mondelli, Cantalupo. A disp.: Cupolo, Abate, Orlando. All.: Armando Celso.

Arbitro: sig. Antonio Franco.

Marcatori P.t.: Di Balsamo, Prena, Di Balsamo, Pecoraro, Perna, Pecoraro, Perna [r], Giuliani, Plaitano. S.t.: Vittore, Giuliani, Vittore, Senatore, Vitale, Senatore, Di Balsamo, Di Marino.
Angoli: 5-0.
Note: vento forte da nord, spettatori 150 circa.
Goleada di fine anno al "Desiderio" di Pregiato per l´Aquilotto Cavese contro l´Haereditas di Ogliastro Cilento, in una gara che dura 10 minuti. Tanto basta ai ragazzi di De Leo per aprire e chiudere la partita. La prima frazione si chiude sul 9-0 con doppiette di Pecoraro e Di Balsamo, tripletta di Perna (di cui uno su rigore) e reti di Giuliani e Plaitano. Gara a ritmi bassi fino alla fine, nella ripresa altre otto reti che portano la firma dei baby cavesi Senatore (doppietta) , Vitale e Di Marino, ancora un gol di Giuliani, doppietta di Vittore ed eurogol di Di Balsamo (destro nel "sette" da 30 metri). Reti condite da un palo di Stellato. Aquilotti in vetta con 12 punti in quattro gare, in attesa della gara di domani dell´altra capolista Tempalta. Ad assistere alla partita, anche alcuni dirigenti dell´A.S.D. Città de la Cava 1394, così come domani il Presidente Riccardo Tanimi Adinolfi, il Vice Presidente, Francesco Bove e lo staff tecnico dell´A. Cavese saranno ospiti del Città de la Cava nella gara contro il Calpazio. A fine gara, queste le parole di mister Emilio De Leo: «Abbiamo avuto di fronte avversari consapevoli della situazione e del tipo di partita che andavano ad affrontare, al di là del numero di gol. Nonostante abbiamo abbassato i ritmi, non poteva finire diversamente. Ad ogni partita la mia difficoltà maggiore è quella di dover gestire sia la partita che i miei calciatori. Nella ripresa, comunque, ho inserito i ragazzi più giovani, che avevano voglia di sbloccarsi, e mi fa piacere lo abbiano fatto».


Fonte: UFFICIO STAMPA AQUILOTTO CAVESE

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio