24 Novembre 2020
News
percorso: Home > News > Calcio > 3° Categoria

ATRIPALDA-REAL TRENTINARA,IL VIAGGIO DI SEI DISPERATI.....

14-01-2013 16:05 - 3° Categoria
Era una settimana che aspettavo di assistere ad Atripalda-Real Trentinara, gara di Eccellenza Campana, Girone B.
Per fortuna avevo trovato nel signor Terenzio Peduto il mio Caronte, che mi avrebbe traghettato verso l´Inferno di Serino, provincia di Avellino.Perchè di Inferno si trattava.
Partiti di buon ora dopo aver fatto incetta di buccunotti e carne a go-go, ci avviamo con i miei compagni di avventura:il signor "Tanuccio" padre dei giocatori Renato e Giacomo Noce; il dj più famoso di tutto il Sud Italia tranne in Puglia Alfonso Guazzo ; il milanista più irritante dopo Tiziano Crudeli Giuseppe Daniele e il defunto Marco Volpe.
Mentre con lo sguardo iniziamo ad odiare il "Cilento Outlet Village", siamo travolti da una prima ondata di grandine e pioggia, e capiamo che non c´è fortuna nemmeno a fare una trasferta.
Imboccata l´autostrada per Avellino,la macchina del signor Terenzio assume le sembianze di un motoscafo.Forse era meglio se restavo a casa a guardarmi i TeleTubbies.
Finalmente entriamo in provincia di Avellino, accolti dall´odorino inconfondibile delle concerie di Solofra.Poi la scritta "Serino", e subito i nostri animi sprizzano felicità da tutti i porti.Per ora.
Troviamo lo stadio, inzuppati di acqua e bestemmie.Lo stadio è in terra battuta e sembra più una palude che altro.
Dall´alto però arriva una chiamata:"Avete sbagliato stadio".L´intensità delle bestemmie raggiunge livelli insostenibili, e ci avviamo a trovare lo stadio dell´Atripalda, quello sì in erba sintetica.
A sorpresa lo troviamo, mentre fulmini e saette squarciano il cielo, con Santa Irene che da lassù ci proteggeva.
Gli Dei della pioggia decidono di non riposarsi, e su Serino si scatena un misto di Uragano Sandy e Diluvio Universale.Vento, pioggia, saette, il Real sbaglia l´impossibile, ho la tosse ,il petto duole ,l´animo odia.Alla fine dopo un´ora di partita si sospende tutto.Che bello.Ho fatto 70 km per prendermi una bronco-polmonite.
Ma alla fine si fa tutto questo per la donna che ami o la squadra del cuore.E allora se sarà bronco-polmonite sarò felice di averla presa per il mio Real Trentinara.

Fonte: FRANCESCO VINCI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio