23 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

C´ERA UNA VOLTA IL CANTENNA.......STORIA DI UNA SQUADRA INDIMENTICABILE...(2°PARTE)

26-10-2012 07:42 - News Generiche
L´incredibile rincorsa del girone di andata che aveva portato il Cantenna dall´ultimo al secondo posto continua nonostante la terribile trasferta di Cava.Nonostante un primo tempo a tratti dominato,la squadra crolla fisicamente nella ripresa,tornando a casa sconfitta 6 a 1.
Una bella esperienza giocare in un campo blasonato come il "Simonetta Lamberti":forse ai ragazzi non capiterà più un´occasione del genere.
Ma c´è una vendetta da consumare:quella contro il Vuccolo Maiorano.Probabilmente la partita più bella di sempre del Cantenna,dove per la prima volta arrivano i cori del nuovo tifo organizzato dal sottoscritto e dal capo ultrà Loreto Di Canto.Finisce 5 a 2.
Le partite con Real Cascina e Haereditas sono pura formalità:0-3 a Gromola e 5-1 in casa.La morte di Morosini,il calciatore del Livorno,fa rinviare la gara col Cafasso,vinta poi per 5 a 2,e permette di preparare al meglio il derby col Monteforte:è un trionfo,e la partita finisce 6-0,con l´orgoglio trentinarese più forte che mai.
Archiviata la pratica Borgonuovo(4-0),grazie alla mediazione di quel birbone di Maffia,anche StileTv si accorge del Cantenna.
Tre ospitate in Tv(due del sottoscritto come addetto stampa),e la telecronaca di Galietta per Cantenna-Fonte 5-1,quando fino a quel momento l´emittente capaccese aveva trasmesso solo gare di Calpazio e Agropoli.Il deludente pareggio a Capaccio nel derby porta malumori e piccole fratture,ma ormai per la promozione è fatta.
La squadra strapazza il Galaxy 10-0(anche se il record appartiene al Real Trentinara nell´Anno Domini 2004,Perito battuto 11-0) ed è promosso matematicamente in Seconda.Ricordo il bagno di folla e ...il bagno di vino e spumante,coinvolto anche chi vi scrive.
A Tempalta alla penultima si va in gita:termina 2-2.
L´ultima partita del campionato termina con un spettacolare 6-3 al Real Laura.
Il Cantenna chiude la stagione con 59 punti.Una stagione bellissima,da ricordare per sempre.Un Cantenna che si è ritagliato uno spazio importante nel panorama calcistico locale,nonostante avesse davanti un mostro sacro come il Real.
Mi mancheranno i cori della curva,lo stemma che raffigurava la statua "Giovanni",quella di Piazza dei Martiri;mi mancherà la pasta di Maffia,mi mancherà l´esultanza di Raffaele Passaro a Cava,quando fu il primo giocatore a segnare agli Aquilotti;mi mancheranno i gol e le urla di Michele Rizzo,il capitano Giuseppe Marino e il fido Michele Cozzi.Ora non posso elencarli tutti,ma chi ha vissuto questa favola sa a chi va il mio pensiero.
Addio Cantenna,è stato tutto troppo breve,ma tanto intenso.



Fonte: FRANCESCO VINCI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio