21 Ottobre 2021
visibility
News

CASTELLABATE vs HERAJON, AGGREDITO E PESTATO L´ARBITRO.

16-03-2013 19:23 - G.S. Herajon
Castellabate-Heraion sul campo di Perdifumo,sul risultato di 0-1 l´arbitro Francesco D´Angelillo di Ascea della sezione di Sapri e arbitro da 4 anni, ha annullato un goal alla squadra di casa ed è stato spintonato,buttato a terra e minacciato da piu´ di un giocatori anche se sembra che sia stato il centravanti della squadra locale autore del goal annullato a essere il maggiore protagonista in negativo. Abbiamo sentito l´arbitro D´Angiolillo telefonicamente visibilmente provato ed impaurito: " I giocatori della squadra di casa mi hanno piu´ volte minacciato durante le azioni di gioco, quando poi ho fermato un´azione in seguito alla quale hanno fatto goal mi sono sentito picchiare con dei pugni e una testata ho raggiunto gli spogliatoi per ripararmi ma i cancelli erano aperti e sono entrati anche i tifosi,che mi hanno minacciato e solo grazie all´intervento dei giocatori dell´Heraion non mi hanno picchito. Poi ho chiamato i carabinieri che sono arrivati dopo venti minuti e mi hanno accompagnato all´uscita di Agropoli,sono andato in ospedale e adesso faro´ la denuncia,me la sono vista nera, mi capirete.Nonostante non ci fossero forze dell´ordine ho preferito lo stesso fare la partita e mi hanno ripagato questo modo".Una brutta avventura per questo ventunenne di Ascea. Da Castellabate sostengono che l´arbitro mai e´ stato aggredito e che invece e´ stato solo minacciato.

Fonte: AGROPOLILIVE.IT

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari