21 Ottobre 2020
News

CAVESE.:ad Agropoli senza Ercolano fuori per infortunio , ma Pietropinto non cambia il 4-3-3

04-01-2013 00:17 - US Agropoli 1921
Anno nuovo, vita vecchia per la nuova Cavese di Salvatore Manna, profondamente rinnovata dopo l´avvento in società dell´imprenditore partenopeo. La costante su cui la Cavese proverà a costruire tutti i propositi di questo 2013 è il modulo, quel 4-3-3 che il tecnico dei metelliani, Mario Pietropinto, non sembra intenzionato a cambiare. Una costante che resiste, nonostante i numerosi ribaltoni tecnici e societari che si sono susseguiti nella tribolata seconda parte dell´anno appena trascorso. Tantissimi gli acquisti fatti duarante la sessione invernale: da Incoronato a Zolfo, passando per Barbarisi, Zarra, Rinaldi, Temponi, Esposito e Varriale e gli imminenti acquisti di Tricarico e Varriale.. Ma anche molti addii come quelli di Ragosta, Cerquetani solo per citarne alcuni. Gli ultimi acquisti non hanno modificato il pensiero sul credo tattico del tecnico di Eboli, che, come dimostrato anche nel triangolare di Sant´Antonio Abate, continuerà a puntare sul modulo con cui la Cavese è scesa in campo fin dalla gestione Volpi. Il mini torneo amichevole ha dato già alcune indicazioni: la prima è che Marco Incoronato, nonostante i pochi giorni di allenamenti nelle gambe, è apparso in discrete condizioni di forma. L´ex attaccante del Savoia ha bagnato con una rete di splendida fattura il suo debutto con la maglia biancoblu.

Una buona notizia per la Cavese che bilancia un´altra meno bella, con Pietropinto che proprio nel miglior momento della sua stagione perde per infortunio Sergio Ercolano. Il bomber di Pianura si è infortunato nel corso della partita con la Sibilla Bacoli e sarà costretto a restare fermo per qualche tempo. Le sue condizioni saranno valutate nei prossimi giorni, ma è certo che l´attaccante salterà sicuramente il match dell´Epifania. Incoronato, quindi, sarà chiamato a scendere in campo dal 1´ sin dal derby del ´Guariglia´ contro l´Agropoli come punta centrale del tridente d´attacco. Proprio la decisione di vietare la trasferta alla tifoseria metelliana ha lasciato un grande malumore nei ragazzi della curva Mari, che hanno prontamente risposto recandosi in massa per sostenere i propri colori nel triangolare amichevole. Erano circa 150 i supporters blufoncè che si sono recati nella vicina cittadina abatese per sostenere capitan De Rosa e compagni anche nei due test match amichevoli. Il calore dei supportes della Cavese è un´altra costante che, nonostante le mille rivoluzioni e le mille problematiche che hanno caratterizzato il 2012, si protrarrà anche in quest´anno appena cominciato, con la speranza di poter ritornare presto ai fasti di un tempo.



Fonte: resport

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio