28 Ottobre 2021
visibility
News
percorso: Home > News > Calcio > 3° Categoria

CLAMOROSO:MICHELE COZZI É UN GIOCATORE DEL VESOLE.

18-01-2013 07:42 - 3° Categoria
É già finita l´avventura di Michele Cozzi al SydneyFc.La società australiana gli ha dato il benservito dopo l´ennesima notte brava passata al discopub "La mela cotta", testimoniate dalle foto scattate da Paco Di Canto e pubblicate da "La Città di Sydney".
Foto arrivate direttamente ai piani alti della società, che ha preso questo provvedimento choc.
Secondo i ben informati, il vero motivo del licenziamento di Cozzi però sarebbero i continui attriti con Alex Del Piero, colpa sembra di un piatto di fusilli cilentani rubati da quest´ultimo al nostro Michelone.
La notizia del Cozzi svincolato è arrivata fino alla madrepatria Trentinara:il presidente Bolcina e il buon Mimmuccio Marino sono partiti per l´Australia, con un volo di terza classe "AirCapaccio".Smaltito il fuso orario con della Grappa Francoli, i due sventurati, raggiunti dall´interprete e giocatore del Vesole Don Alfio Marino, hanno presentato la loro offerta al Sydney:18 euro più una confezione extra di salsicce della California.L´affare si è concluso in gran segreto alle due di notte, tanto segreto che mio nonno me l´ha detto a me.
Michele Cozzi lo scorso hanno ha vestito la maglia del Cantenna, risultando il miglior difensore del campionato.
Ora Cozzi è un giocatore del Vesole:a lui va tutto il mio cordoglio ma anche un grosso in bocca al lupo per questo ritorno a casa e questa sua nuova avventura.


Fonte: FRANCESCO VINCI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari