15 Agosto 2022
visibility
News
percorso: Home > News > Calcio > 3° Categoria

Cafasso 100% - Capo di Fiume 1-1. La cronaca.

11-06-2013 12:55 - 3° Categoria
CAPACCIO SCALO. L´ultima giornata per il Capo di fiume si gioca sotto un sole cocente e con uno splendido clima di fine primavera. La sensazione che si avverte attorno alla squadra, cresciuta tanto soprattutto nella seconda parte di questo avvincente campionato capaccese, è senza dubbio molto positiva e gli effettivi di Mister Pecora, con almeno un innesto per reparto, potranno senz´altro ambire ad un posto in prima fila l´anno venturo, con l´obiettivo di non contentarsi della cosiddetta "parte destra" della classifica, parafrasando la terminologia del televideo.
La squadra affronta l´undici del Cafasso 100x100, protagonista la scorsa giornata di una maxi-rissa nel finale con il Real Laura, con il "bomber" Spirito che parte titolare sin dall´inizio del match e che viene supportato dal solito trio di trequartisti composto da Giannatiempo-Catania-Salerno, con quest´ultimo che va a fare la punta centrale quando il nostro Mario richiede man forte. L´arbitro è il signor Musco di Salerno.
Passato un quarto d´ora dall´avvio, il Capo di fiume si porta subito in vantaggio: Catania sfonda sulla sinistra, punta e salta il suo marcatore, fa partire un tiro rasoterra insidioso che il portiere respinge a fatica verso il secondo palo, nel mentre arriva come un fulmine Salerno che mette agevolmente dentro. 1-0 e partita già in discesa. Al 25´ ci prova ancora l´autore del vantaggio con un tiro che va però alto a seguito di una buona azione costruita da Spirito, che sulla tre quarti recupera un ottimo pallone e da Giannatiempo che, supportandolo, fornisce il passaggio preciso per Catania. Si vede finalmente il Cafasso al minuto 37: il pallone schizza incontrollabile in area capofiumese, lo ammansisce Pagano e con ben due "sombreri" di fila stordisce l´avversario e tira verso lo specchio della porta, causando però solo un calcio d´angolo. Nella ripresa, al 10´ Balzano esce alla disperata ma cicca clamorosamente il pallone che viene arpionato da un attaccante il quale, nel tentativo di smarcarsi dalla selva di gambe dei difensori in area piccola, va a sbattere addosso ad un compagno e l´occasione per il pareggio facile si perde clamorosamente. Al 22´ il "pendolino" Galardi si accende improvvisamente: il cambio di passo è devastante, supera tutti i frangiflutti cafassesi e crossa in area, tuttavia l´accorrente Salerno, stancatosi molto per aver accompagnato tutta l´azione del fluidificante di sinistra, stecca e abbastanza malamente conclude alto. Il Cafasso però risponde per le rime e al 25´ coglie la traversa con un tiro/cross di Coppola. Il pareggio è nell´aria e si concretizza dieci minuti più tardi con una punizione battuta dalla sinistra spizzata dal difensore Zuir di testa in rete. Dopo il break del Cafasso, la partita non ha più nulla da dire e si trascina stancamente fino al triplice fischio che sancisce, così, anche la chiusura del campionato di terza più avvincente e seguito degli ultimi anni.

Cafasso 100% - Capo di Fiume 1-1, marcatori: 15´ Salerno, 80´ Zuir (Caf).

FORMAZIONE CAPO DI FIUME (4-2-3-1): Balzano; Desiderio, Pierno, Criscuolo, Galardi; Gnazzo, Pisani (46´ s.t. Taddeo); Giannatiempo, Salerno, Catania (22´ s.t. Pecora); Spirito (46´ s.t. Minella). All. Pecora.
Stefano D´Amore.


Fonte: STEFANO D´AMORE

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie