20 Ottobre 2020

Capo di fiume - Cicerale terra dei ceci 4-1. Cronaca e commento finale di Spirito.

12-02-2013 08:29 - Spartacus Paestum
CAPACCIO SCALO. E arriva finalmente la boccata d´ossigeno per la squadra di Gaetano Pecora con la tanto agognata vittoria in casa, dopo le precedenti cinque uscite negative in questo campionato che è sempre più caratterizzato da un notevole equilibrio tra le prime otto squadre e un´ evidente discrepanza di valori con i team di bassa classifica. Il Capo di fiume vuole assolutamente fare risultato con gli abbordabili avversari e ci riesce pienamente, anche se non si può parlare di superamento della crisi, non ancora perlomeno, in attesa di banchi di prova più stimolanti e di livello superiore. Solito modulo per i capofiumesi, c´è la defezione di Catania ancora convalescente a cui si aggiunge quella di Gnazzo, fuori precauzionalmente dai primi undici per un problema al costato. Parte benissimo la squadra di casa che già al 9´ passa in vantaggio: Desiderio trova un varco sulla destra e mette al centro un´ottima palla per l´accorrente Giannatiempo che, smarcatosi in area piccola, spinge il pallone in rete di testa. Subito dopo ci prova anche Salerno con una volée alta di poco sul montante. Occasionissima per il Cicerale al 25´ nata da una punizione: la barriera respinge il tentativo ma la palla staziona in area, il numero 9 si trova a due passi ma liscia clamorosamente e la chance si spegne sul fondo. Costante è il pressing in attacco del Capo di fiume e la fascia destra è la zona da dove scaturiscono i maggiori pericoli per gli ospiti. E infatti i frutti si vedono al 35´ quando Salerno, servito con un lancio lungo da centrocampo, scatta proprio da quella corsia, cambia passo superando così un dirimpettaio, mette al centro di rasoterra e trova il solissimo Desiderio che segna il più facile dei gol. La fiammata degli ospiti arriva tre minuti prima della fine, con il numero 9 il quale ci prova da fuori area facendo partire un pallonetto beffardo che va a cadere sul montante sorprendendo Balzano.
Il canovaccio si ripete anche nella ripresa al 10´ con Giannatiempo, pescato da Desiderio, che viene steso in area. Rigore battuto e trasformato dallo stesso attaccante. Si direbbe che il risultato sia in cassaforte, ma il Cicerale non ci sta e cinque minuti più tardi il numero 7 scatta sulla linea del fuorigioco e infilza Balzano nell´angolino basso per il 3-1. Si tratta però di un fuoco di paglia perché i padroni di casa riprendono le redini del gioco in fretta e furia. Dopo l´espulsione di Sangiovanni per somma di ammonizioni (entrataccia su un attaccante e giusto cartellino giallo) si va al 34´ con l´occasionissima capitata sui piedi del subentrato Spirito il quale, solo in area piccola, si fa rimontare da un difensore, e un minuto dopo con Salerno che di testa manda alto. Allo scadere però, ecco l´apoteosi: Spirito viene servito dalla sinistra e, ancora una volta indisturbato, tira la botta di punta che vale il 4-1 finale. Grandi feste sugli spalti per il numero 19 portato in trionfo dal pubblico (e lui tronfio e impettito ricambia salutando)! Capo di fiume che rinvigorisce e sale a quota 7 punti in classifica mentre per il Cicerale si registra l´ennesima giornata da dimenticare.
A fine partita un Mario Spirito raggiante ringrazia tutti: "Finalmente mi sono sbloccato dopo 3 anni! Volevo soltanto ringraziare il mister per aver sempre creduto in me e per l´opportunità datami, e il mio amico pasticciere Antonio Ventieri che mi ha incitato dall´inizio alla fine per tutta la partita!"

CAPO DI FIUME-CICERALE 4-1: (9´, 10´ s.t. rig. Giannatiempo, 35´ Desiderio, 15´ s.t. numero 7 (Cic), 47´ s.t. Spirito).

Capo di fiume (4-2-3-1): Balzano; Giardullo (20´ s.t. Spirito), Taddeo, Pierno (cap.), Galardi; Sangiovanni, Criscuolo (36´ s.t. Di Leone); Desiderio, Cupolo (25´ s.t. Gnazzo), Giannatiempo; Salerno. All. Pecora.

Nota: Espulso Sangiovanni al 27´ per somma d´ammonizioni.

Stefano D´Amore.




REDAZIONE

Fonte: REDAZIONE

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio