30 Settembre 2020
News

Coppa Italia, Montano firma un buon pari esterno per l´Agropoli

30-11-2011 18:30 - US Agropoli 1921
Finisce 1 a 1 la gara di andata dei quarti di finale di Coppa Italia tra Palmese ed Agropoli con i delfini che tornano a casa con un risultato più che positivo in vista del match di ritorno che si giocherà il prossimo 14 Dicembre allo stadio "Raffaele Guariglia". Al "comunale" di Palma Campania mister Tudisco deve rinunciare agli acciaccati Abate e Margiotta e allo squalificato Muro. Al loro posto il rientrante Landolfi, il giovane Procida e Vaccaro che prendo posto
tra i pali per la sua seconda presenza stagionale, la prima in Coppa. I rossoneri invece devono rinunciare a ben tre calciatori appiedati dal giudice sportivo: Monaco, Montoro e Arianna. Nonostante le defezione ed il turn-over scelto dai due tecnici, la partita è accesa fin dai primi minuti con i padroni arrembanti in più occasioni. I rosso-neri sfiorano, infatti, il vantaggio già al quarto minuto con un´insidiosa conclusione di Di Lauro che si spegne alla destra di Vaccaro. L´Agropoli risponde ma con poca concretezza. Ci provano, infatti, Sileno al 14´ con una punizione dal limite che finisce fuori e Di Giacomo, che pochi minuti dopo su assist di Procida, colpisce debolmente non riuscendo ad impensierire l´estremo difensore di casa Carezza. Al 24´ il vantaggio dei rossoneri grazie a Visone che insacca su perfetto assist di Palmieri. Il gol scuote l´Agropoli ma è ancora la Palmese ad attaccare. Al 44´ i padroni di casa protestano anche per un dubbio penalty non concesso per un fallo di Mollo su Visone, ammonito per simulazione. Si va dunque negli spogliatoi sul punteggio di 1 a 0. Alla ripresa il ritmo non aumenta d´intensità e così Tudisco decide di mandare in campo Agata e Cuozzo al posto di Di Giacomo e Mari. E´ la Palmese però ad avere ancora dei buoni spunti in avanti. I padroni di casa sciupano una buona occasione con Di Luccio al 55´ e all´83 si vedono annullare una rete per fuorigioco di Architravo che segnava a seguito di una punizione calciata dal limite da Di Luccio. Quando sembrava che la partita fosse indirizzata sull´1 a 0, da una perfetta punizione di Agata nasce il gol del pareggio ciletano: il centrocampista dell´Agropoli all´89´ serve dal limite dell´area un buon pallone che Procida prolunga di testa per l´accorrente Montano il quale, con una mezza girata, supera Carezza. Alla ripresa del gioco, il tempo è poco per la formazione di casa per riportartarsi in vantaggio e così i delfini possono festeggiare per la conquista di un risultato importante in vista della gara di ritorno.

PALMESE (4-3-2-1): Carezza; Scognamiglio, Angieri, La Marca, Architravo; Di Luccio (90´ Cavezza), Di Giacomo (69´ Vicinante), Logoluso; Palmieri, Visone; Di Lauro (76´ Nisi). A DISPOSIZIONE: Caliendo, Formisano, Castiello, Maffettone. All. Monaco.

AGROPOLI (4-3-3): Vaccaro; Landolfi, Mollo, Montano, De Marchi; Bencardino (74´ Crisci), Anastasio, Mari (46´ Cuozzo); Procida, Di Giacomo (46´ Agata), Sileno. A DISPOSIZIONE: Manfellotto, Malandrino, Cauceglia, Sica. All. Tudisco. ARBITRO: Mazzarella di Benevento (Spinella-Galluccio di Avellino).

RETI: 24´ Visone (P), 89´ Montano (A).

NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti: Scognamiglio, La Marca, Di Giacomo, Visone (P); Landolfi, Mollo, Bencardino, Agata (A).

Angoli 3 a 2 per l´Agropoli. Recupero: 2´ pt e 4´ st.

Fonte: Paolo Fusco (targato sa)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio