01 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > Calcio > 3° Categoria

IL MISTER DELL´AQUILOTTO CAVESE, EMILIO DE LEO, AI NOSTRI MICROFONI.

15-01-2012 07:28 - 3° Categoria
1)Cosa vuol dire per lei, allenare l´AQUILOTTO CAVESE?Vuol dire aver sposato un progetto serio in cui ho avuto carta bianca sin dal
primo momento su tutta la componente tecnica. Vuol dire, inoltre, prestare il
mio contributo alla favore della mia città e di tanti ragazzi cresciuti nel
settore giovanile della s.s.cavese 1919 anche grazie agli sforzi di tanti
colleghi allenatori e collaboratori che li hanno aiutati a crescere con tanto
impegno, ma che per differenti ragioni si sono trovati fuori dal palcoscenici
pù illustri.Il nostro gruppo è composto interamente da giovani calciatori nati
tra il 1989 ed il 1994.
2)Come avete accolto la decisione della lega di inserirvi nel girone
cilentano di 3° categoria?

Il motivo è stato garantire l´ordine pubblico, vista la possibile affluenza
dei tifosi. Per il resto da parte nostra è stata una decisione positiva, che dà
a tutti noi la possibilità di conoscere più a fondo località tanto gradevoli
con atmosfere rasserenanti sempre piacevoli da vivere.
3)Il primo posto e´ vostro di diritto, secondo lei chi sara´ la
damigella d´onore(il secondo dietro voi)?

Sinceramente non conosco in modo accurato le altre compagini ed aspetto di
vederle da vicino, credo però che la classifica cominci ad essere molto
indicativa, perciò dico Tempalta, Fonte ed il Real Laura, ma vedremo...
4)In terza categoria si gioca solo per divertimento...non per voi?
Noi giochiamo per un progetto ambizioso vissuto con estrema umiltà e tanta
professionalità e soprattutto con una responsabilità ed il peso di un blasone
importanti da difendere e se possibile rinverdire, ma che ovviamente non ci
permettono di sbagliare nulla.
5)Da SANTIN(il tecnico che guido´ la CAVESE in B)...a lei, il passo e´
breve?

...C´è una stima sincera tra di noi, ma stiamo parlando di un mito del calcio
e della storia cavese...mi basta esprimere un coinvolgimento ed una
professionalità che si avvicinino alla sua, sperando di raggiungere anche solo
parzialmente i traguardi del mio illustre predecessore.
6)La sua squadra in trasferta e´ sempre accolta con grande simpatia, se
l´aspettava?
In parte me lo aspettavo, ma mi stupisco sempre ed è un piacere
trovare persone, tifosi e calciatori tanto affabili ed entusiasti
nell´accoglierci...e questo ci stimola tanto e ci responsabilizza
ulteriormente, perciò ne approfitto nuovamente per ringrazie a tutti.
7)Battervi e´ impossibile, ma da parte dei vostri avversari rimane solo
l´obiettivo di farvi un gol?

Io non sarei così categorico, c´è sempre bisogno di motivazioni nello sport,
non basta solo la qualità e poi, come già ho avuto modo di sottolineare, molti
dei nostri calciatori lavorano, facendo anch´essi sacrifici incredibili per
essere presenti ai 3-4 allenamenti settimanali. Riguardo ai numeri, servono
senza dubbio a motivarci, ma non sono assolutamente alla base del nostro lavoro
che, come detto, ha una prospettiva più a lungo termine.
8)Ma chi e´ mister DE LEO?
In estrema sintesi, alleno da oltre 10 anni per buona parte spesi tra la S.S.
Cavese 1919 e la Nocerina 1910. Parallelamente nelle ultime stagioni ho iniziato
l´attività di collaboratore tecnico e di tattico in Italia ed all´estero
(Canada, Inghilterra, Repubblica Ceca)... ma soprattutto direi, un tecnico che
lavora per dare il proprio apporto alla sua città e fiducia ai ragazzi di
talento crescuti nelle scorse stagioni nel settore giovanile della S.S.
Cavese 1919,
ai quali io ed il mio staff tentiamo con impegno e professionalità di dare una
seconda opportunità.
9)Cosa c´e´ di vero, di una partita della pace, CITTA´ DELLA CAVA vs
AQILOTTO CAVESE, da disputare il 19 di questo mese?

L´aspetto organizzativo è di competenza delle rispettive società, quindi non
conosco a fondo i dettagli, ma sicuramente tutto ciò che può servire a
compattare l´ambiente e le due società credo sia opportuno perseguirlo.
N.B. TUTTA LA REDAZIONE DI PAESTUM IN...RETE, RINGRAZIA IL MISTER DELL´AQUILOTTO CAVESE, IL SIGNOR DE LEO, E GLI FORMULA A LUI E ALLA SOCIETA´ IL PIU´ GROSSO IN BOCCA AL LUPO PER IL RAGGIUNGIMENTO DEI TRAGUARDI CHE MERITANO.




Fonte: PIETRO SABIA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio