01 Dicembre 2020

IL PUNTO SUL GIRONE B DI ECCELLENZA.

25-02-2013 15:12 - Articoli ex squadre seguite da P.inRete
Come ogni anno il campionato di Eccellenza è caratterizzato da crisi societarie più o meno gravi che minano da sempre la bellezza e la competitività di questa categoria.
La crisi ha colpito nel girone B anche il Vico Equense.La squadra di mister Sorianello aveva incantato finora a suon di record, dominando il campionato.L´ultima settimana ha visto la crisi rovinare anche l´ultima terra felice del calcio nostrano.Ieri con il Real Trentinara ha giocato la juniores.Per i trentinaresi di Condemi facile raggiungere i tre punti con un 2-0 importantissimo che li proietta al terzo posto, in compagnia di Palmese e Angri Calcio, che si sono sfidati a Palma Campania, vedendo vincitori i rossoneri di Mazziotti (2-0).
In questa giornata sorride solo il Torrecuso di Santosuosso nelle zone altre, che regola 3-0 il Massalubrense, vola a +11 sulle terze e a -1 dal Vico Equense.
La Virtus Scafatese non si ferma più:battuto 6-0 un´altra squadra in profonda crisi societaria:il Città di Campagna.E non si ferma più nemmeno il bomber principe dei scafatesi:Balzano segna una tripletta e rafforza la sua prima posizione fra i marcatori del girone.La zona play off è ancora distante sette punti, ma con questi ritmi da promozione tutto è possibile.Spettacolo Cicciano, che batte 3-2 l´Eclanese in rimonta.Vittoria pesantissima del Sant´Agnello ad Atripalda(1-2).Avellinesi sempre più penultimi, Sant´Agnello che allontana la zona play out.
Impresa Calpazio a Castel San Giorgio:un rigore di Vivona regala la seconda vittoria consecutiva ai capaccesi, che ora sognano la salvezza diretta.Infine coglie un punticino il fanalino di coda Angri 1927, 0-0 contro un Libertas Stabia lontano parente di quello ammirato a inizio stagione.

Fonte: FRANCESCO VINCI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio