27 Ottobre 2020

IL PUNTO SULL´ECCELLENZA GIRONE B.

13-02-2013 09:50 - Articoli ex squadre seguite da P.inRete
Lo strappo decisivo, quello che ti autorizza a mettere lo spumante in frigo e a preparare i titoli di coda. Lo scenario è perfetto per l´ascesa del Vico Equense, che manda un segnale inequivocabile al campionato espugnando Torrecuso. Gli azzurro-oro fanno la voce grossa nella tana dei rivali e mettono praticamente le mani sul titolo. Che la giornata fosse propizia lo aveva fatto intendere il vantaggio siglato da Guadagnuolo, poi impattato da Montaperto. Quando il risultato sembrava incanalarsi verso il nulla di fatto ecco l´acuto che spacca la partita a tempo scaduto, quello di Tufano, passato da oggetto misterioso a eroe. Il +4 maturato sui sanniti non è un abisso, ma averlo ottenuto nella fase calda della stagione e in un confronto diretto regalano qualcosa di più di un´inerzia alla capolista. Con la strada per la promozione diretta quasi sbarrata, il Torrecuso proverà ad evitare i play-off del girone o quantomeno la semifinale, anche se tutte e tre le pretendenti della zona spareggi non sbagliano. Su tutte l´Angri, vittorioso in scioltezza sull´Atripalda. Grigiorossi ok con un poker scaturito dall´autorete di Napoletano e dalle marcature a turno di Falcone, Della Femina e Galdi. L´altra sponda doriana, invece, è terra di conquista per il Real Trentinara del nuovo corso Condemi. D´Angelo e Campione premiano i giallorossi, che inaugurano la nuova gestione come avevano chiuso la precedente targata Voza. A braccetto con i pestani c´è la Palmese, tornata a macinare punti a pieno ritmo da tre partite. La vittima dei rossoneri questa volta è la Libertas Stabia, costretta ad arrendersi al guizzo di Befi. Difesa-fortino per gli uomini di Mazziotti, che non subiscono reti da tre turni. I play-off restano impresa davvero ardua per la Virtus Scafatese nonostante il successo sull´Eclanese. Il marchio è il solito, vale a dire quello di Balzano, che con la doppietta ai gialloblu stacca Montaperto e vola in testa alla marcatori con 17 centri. La zona retrocessione sorride a Cicciano e Città di Campagna, a un passo dal brindare al raggiungimento della salvezza. La formazione di Galluccio regola col minimo scarto la Calpazio, colpita da Di Benedetto. Gli uomini di Maiorano, invece, mettono a segno il colpo grosso sulla penisola sorrentina dove il Sant´Agnello sbanda pericolosamente. Silva e De Nigris fanno gioire i granata. Inutile il tentativo di Fiorentino di riportare i suoi in vita. In coda fa festa la Vis San Giorgio. L´effetto Baratto giova a Montoro e compagni, vittoriosi di misura sul Massa Lubrense grazie alla rete di Sormonto.

Fonte: CLAUDIO DE VITO.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio