20 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > Rubriche

LE LEGGENDE DEL CALCIO CAPACCESE (ieri ed oggi) : FRANCESCO PALO

15-07-2011 13:43 - Rubriche
Francesco Palo, o come si è più abituati a chiamarlo a Capaccio, FRANCO PALO, comincia a far parlare di sé ancora giovanissimo. Attaccante fortissimo con il vizio del goal, a 14 anni PALO gioca negli allievi regionali di una Calpazio che , allenata da SALVATORE APADULA, vince il campionato e arruola tra le sue fila calciatori (oltre allo stesso Franco) come MARINO (anch´egli con esordi in serie A) e il mio collega redattore PIETRO SABIA. Il grande LUCIANONE MOGGI subito mette gli occhi su questo validissimo centravanti e fa di tutto per portarlo a giocare sotto la Mole...ma il Napoli non perde tempo e, dopo avr visto giocare PALO in amichevole, fa suo il cartellino del capaccese. A 15 anni Palo gioca negli allievi B del Napoli ed il suo allenatore è FAUSTINO CANE´.L´anno successivo consacrazione nella Primavera del Napoli con 15 goal (Palo era il giocatore più giovane).Il secondo anno gioca ancora nella Primavera partenopea e, sotto la guida di MARIOLINO CORSO, segna altre 10 reti. A 18 anni Palo parte in ritiro con il Napoli a Bressanone e gioca in quell´estate un torneo(che ha vinto), segnando 6 reti e vincendo il titolo di capocannoniere e miglior attaccante e confrontandosi con giocatori del calibro di ALDO SERENA e BEPPE GALDERISI. Lo stesso anno, PALO, prende la squadra Primavera per mano e con 20 realizzazioni in campionato (38 in tutto quell´anno) fa vincere al Napoli l´unico campionato italiano nella storia della giovanile. La finale quell´anno il Napoli la gioca contro il Torino (1-0 per i campani) che annoverava tra le sue fila 7/11esimi dei calciatori della prima squadra. A 19 anni PALO viene chiamato per il servizio militare e il Napoli lo cede in prestito al MARSALA, allenato da PAOLO SPECCHIA. L´anno successivo PALO rientra dal prestito e condivide ,in prima squadra, lo spogliatoio con un certo RUDY KROL. Esordio in serie a il 10 Maggio 1981 COMO-NAPOLI= 0-1 e ad andare a segno, udite udite, è proprio il nostro FRANCO PALO. La partita seguente è Napoli-Juventus...incontro proibitivo per la marcatura asfissiante di GENTILE e resa tragica da un´entrataccia dell´attuale ct della nazionale CESARE PRANDELLI che provoca un grave infortunio a PALO. A 21 anni è in prestito al PIACENZA (C1) ma salta l´intera stagione per l´operazione al ginocchio. A 22 anni vince la C2 con il FOLIGNO e poi per tre anni si trasferisce a CIVITAVECCHIA dove milita in C2. Ancora un anno a NOLA, sempre in C2 e sul finire POTENZA (SERIE D) e PONTECAGNANO(PROMOZIONE). Palo si ritira dal calcio giocato a 29 anni perchè ancora dolorante al ginocchio operato. Recentemente è stato ds della BATTIPAGLIESE per ben 5 anni e con l´allenatore SANTOSUOSSO ha anche ottenuto una promozione dall´eccellenza alla serie D.

Fonte: Gaetano Fasolino

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio