24 Maggio 2022
visibility

NON VA OLTRE LO 0-0 L´ATRIPALDA.

21-01-2012 21:50 - Articoli ex squadre seguite da P.inRete
Città di Atripalda: Caruccio 7, Galliano 6.5, Tancredi 6, Rupa 6, Stompanato 6.5, Tirri 6.5, Barletta 6, Simone 5.5 (19´ s.t. Cerullo 6), Nappi 6.5, Loasses 6.5 (25´ s.t. D´Acierno s.v.), Sicignano 4.5.
A disp.: Imparato, Modesto, Medugno, Tullino, Corrado.
Allenatore: Montanile 6.

Città di Pompei: Abbruzzese 6 (19´ s.t. Fiorenza 6), Lettieri 6, Marrazzo 6, Battimelli 6.5, Del Nunzio 6.5, Cinque 6.5, Santonicola 6 (19´ s.t. Cirillo 6), De Stefano 6.5, De Biase 6, Di Ruocco 7, Gracco 6 (28´ s.t. Rapolo 5.5).
A disp.: D´Amato, Trigidia, Izzo, Troianiello.
Allenatore: Amato 6.

Arbitro: Monda di Napoli 4.
Assistenti: Santamarina di Napoli e Zanfardino di Frattamaggiore.
Ammoniti: Stompanato, Nappi (CA), Santonicola, Rapolo, Del Nunzio (CP).
Espulsi: Sicignano al 36´ s.t. per fallo di reazione.
Note: presenti sugli spalti 150 spettatori circa; terreno di gioco pesante in alcuni tratti.

Cronaca
Termina con un nulla di fatto la sfida tra Città di Atripalda e Città di Pompei. Lo 0-0 maturato al "Valleverde" sta stretto agli ospiti, che hanno provato in tutti i modi a far propria l´intera posta in palio. Il Città di Atripalda si tiene stretto il suo terzo risultato utile di fila, frutto di una gara ordinata e che avrebbe potuto sbloccare in avvio di ripresa. Montanile conferma le intenzioni della vigilia schierando un 4-4-2 classico con Sicignano sulla linea dei centrocampisti. Non c´è Vecchione, che getta la spugna all´ultimo momento: al suo posto Barletta. Ospiti in campo con il 4-3-3: rispetto al match vinto contro il Due Principati, Amato inserisce Gracco in luogo di Rapolo nel tridente, completato da Di Ruocco e De Biase. I mariani cercano di fare la partita sin dalle prime battute e già al 6´ si rendono pericolosi: la pennellata da fermo all´altezza della trequarti destra di Di Ruocco è perfetta per la testa di De Biase il cui stacco imperioso sfiora di un niente il palo. Il Città di Atripalda vive di fiammate con Loasses bravo a giostrare a centrocampo nel tentativo di far ripartire i suoi. La formazione di Amato, però, comanda il gioco cercando spesso Di Ruocco, che a ridosso della mezz´ora offre un saggio delle sue capacità balistiche: ´o topone riceve palla ai 35 metri e fa partire una conclusione destinata ad insaccarsi sotto la traversa ma il colpo di reni di Caruccio è strepitoso. I padroni di casa si fanno vivi dalle parti di Abbruzzese dopo tre minuti: Nappi batte rapidamente una punizione sulla trequarti e serve Sicignano che dal limite da posizione decentrata scarica un sinistro potente che sfiora l´incrocio vicino. Al 36´ è ancora Di Ruocco contro Caruccio: l´ex fantasista della Libertas Stabia addomestica al limite una spizzata di De un rigore a favore". Il tecnico ex, tra gli altri, di Riop Sangiuseppese e Real Boschese, però, guarda avanti: "Abbiamo dimostrato ancora una volta di meritare la posizione che occupiamo. Restiamo in corsa per play-off, obiettivo nel quale crediamo fortemente e per il quale diremo la nostra fino alla fine".




Fonte: UFFICIO STAMPA ATRIPALDA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie