30 Ottobre 2020

TRENTINARA, BEFFA "REAL", CON L´ATRIPALDA É SOLO 1-1

23-01-2013 19:40 - Real Trentinara
Al "Comunale" di San Michele di Serino, va in scena il recupero della 17°giornata del Girone B di Eccellenza fra Atripalda e Real Trentinara.
Mister Voza sorprende tutti e schiera una difesa a tre, con Coccorullo, Cerrato e Ruocco, Roberto D´Angelo sulla fascia sinistra, Sileno dal primo minuto.In attacco confermati Pecora-Campione.
Indisponibili per squalifica Sica e Di Biase, per infortunio Giovanni D´Andria.
Sotto una pioggia battente l´Atripalda di mister Carullo è più intraprendente rispetto alla partita sospesa dieci giorni fa.La difesa a tre impostata da Voza balla e solo un super Mazza evita la capitolazione con il tiro di Tancredi.Poco prima un intervento di Coccorullo su Barletta aveva fatto gridare al rigore i padroni di casa, ma per il signor Foresta di Nola è tutto regolare.Il Real fatica a costruire gioco con Guerrera impreciso e Crisci meno lucido del solito.
L´Atripalda attacca e centra una clamorosa traversa con Barletta:ancora bravissimo Mazza a neutralizzare il tiro con la punta delle dita.
Nella ripresa Voza toglie un disastroso D´Angelo per l´Under Consiglio.Il Real cresce in maniera esponenziale.Sileno prende palla dalla sinistra, salta con una finta tre difensori e si invola in area:palla in mezzo facile facile per Campione, che da pochi passi realizza il gol del vantaggio.Real che gestisce il risultato.Al minuto 24 espulso Izzo per fallo di reazione:Atripalda in 10.15 minuti dopo viene espulso Tirri per somma di ammonizioni.Atripalda in 9.A questo punto per i trentinaresi i tre punti sembrano essere in cascina.Errore grave:Punizione per l´Atripalda, palla servita in area.Guerrera compie una leggerezza con un fallo inutile quanto fatale:è calcio di rigore.
Dal dischetto Tancredi non sbaglia, per l´incredibile 1-1.
Inutile il forcing finale del Real.Non cambia più nulla però.Delusione tra i trentinaresi:in 11 contro 9 e con un modesto Atripalda bisogna vincere.Il Torrecuso qua vinse 4-0.Di sicuro il Real ha sottovalutato l´avversario, una volta trovatosi in doppia superiorità numerica.Che serva di lezione.A Voza invece si contesta la difesa a tre e l´impiego di D´Angelo, oggi inguardabile:un primo tempo buttato letteralmente via.Più che positivi Sileno e l´eterno Mazza, un numero uno in tutti i sensi.All´Atripalda il merito di averci creduto fino alla fine.
Per il Real Trentinara si profila il duro impegno di Palma Campania.E servirà tutt´altro approccio.

Fonte: FRANCESCO VINCI

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio