29 Settembre 2020
News

US AGROPOLI 1921-MASSA LUBRENSE AI RAGGI X

13-09-2011 13:35 - US Agropoli 1921

L´Agropoli bagna con un successo la prima di campionato battendo col minimo sforzo un Massa Lubrense a cui sta stretto il nome di "Cenerentola" del torneo.
In una gara combattuta le emozioni iniziano ben prima del fischio d´inizio con la cerimonia di intitolazione della tribuna all´ultras agropolese Carmine Palluotto scomparso lo scorso febbraio. Presenti per l´evento quasi mille tifosi che, dopo aver dedicato cori e applausi per il loro compagno scomparso, hanno seguito con attenzione la gara. Mister Tudisco, privo ancora dello squalificato Abate, sceglie nuovamente Montano al centro della difesa. In avanti c´è il tandem Di Giacomo-Margiotta pronto a far tremare la retroguardia nero-azzurra.Le emozioni iniziano subito con Agata che al 6′ tenta un tiro a volo dalla ¾ indirizzato all´incrocio dei pali, ma Fiorentino è bravo a sventare la minaccia. Passano appena 30 secondi e l´Agropoli ci riprova con Margiotta che di testa, da pochi passi, mette nuovamente alla prova Fiorentino che si fa trovare pronto. Al 10′ Crisci dalla destra cerca il passaggio filtrante per Landolfi che finisce a terra e reclama il rigore ma per il sig. Rainone di Nola è tutto regolare.Il gol però è vicino e arriva al 21′: Bencardino dal limite dell´area indirizza il pallone verso Margiotta che tenta un colpo di testa deviato in angolo dall´onnipresente Fiorentino. Sugli sviluppi del corner però, il bomber agropolese non fallisce e incorna il pallone alle spalle dell´estremo difensore ospite. E´ l´uno a zero, con Margiotta che corre sotto la tribuna a salutare i tifosi e a baciare la gigantografia dell´ultrà scomparso Carmine Palluotto.
Lo svantaggio sveglia il Massa Lubrense, fino a quel momento spettatore non pagante dell´incontro. I costieri cercano di prendere in mano le redini del gioco ma sono poco pericolosi nella tre quarti avversaria. L´Agropoli invece quando si proietta in avanti fa venire i brividi, andando vicina al gol con Di Giacomo e Agata.
Nella ripresa il ritmo cambia. Mister Miniero striglia i suoi che tornano sul rettangolo verde ben più motivati e dopo appena un minuto colpiscono la traversa con un tiro dal limite di Iovino. Al 4′ minuto risponde l´Agropoli con un bolide dal limite di Montano. Due minuti più tardi è il tandem d´attacco Margiotta-Di Giacomo a trovare una buona combinazione che mette il secondo in condizioni di far gol ma la sua conclusione finisce al lato.Da questo momento la gara cala d´intensità con l´Agropoli che si limita a controllare il risultato e il Massa Lubrense che tenta di imbastire qualche buona occasione in avanti riuscendoci al 28′ quando Porzio calcia dal limite colpendo il secondo legno della gara.E´ questa però l´unica occasione degna di nota degli ultimi trenta minuti. La gara infatti non decolla più e l´Agropoli, pur soffrendo forse più del dovuto, porta a casa tre punti che le consentono di iniziare la stagione nel migliore dei modi.
Agropoli: Muro 7, Landolfi 6,5 (dal 17 s.t. Carbone 6), Mari 6, Bencardino 6, Mollo 7, Montano 6,5, Crisci 6,5, Sileno 6 (dal 28′ s.t. Sica 6), Margiotta 7, Agata 6,5 (dal 23′ s.t. Anastasio 6), Di Giacomo 6. Allenatore Tudisco.
A disposizione: Vaccaro, Malandrino, Cuozzo, Procida.

Massa Lubrense: Fiorentino 7, Zapparella 6, Gargiulo 6 (17′ s.t. Balduccelli 6), Capiello 6, Bagnulo 6, Porzio 6,5, Vinaccia 6, De Stefano 6 (46′ s.t. Festa 6), Esposito 6, Iovino 6,5. Allenatore Minero.
A disposizione: Sposiano, Santini, Marcia, Cuomo, Volpe.

Arbitro: Rainone di Nola. Assistenti: Mazzariello e Rea di Nola
Note: presenti circa 800 spettatori. Ammoniti: Bencardino, Margiotta, Vinaccia, De Stefano, Festa.





Fonte: Vocesport.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio