30 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News

ESORDIO CASALINGO AMARO PER LA BCC AGROPOLI QUATTROEMME

10-10-2011 10:56 -
BCC AGROPOLI QUATTROEMME - LIOMATIC VIOLA REGGIO CALABRIA 62 - 87

BCC AGROPOLI QUATTROEMME. CIAMPI 9, SPINELLI,DI MAURO A. 5,MUROLO, GOTTINI 13,BORRELLI 6, PALMA,DI CAPUA 17,ORLANDO 12, DI MAURO M.,. COACH MARIA.

LIOMATIC VIOLA REGGIO CALABRIA. GAMBOLATI 17,LAGANA´, PAPARELLA 5,POTI´ 7, CAPRARI 15, CORONINI 20, MARENGO, GRASSO 4, SERENI 14. COACH FANTOZZI.

ARBITRI: VASSALLO E PERRONE

NOTE: PARZIALI 13 - 13, 13 - 22, 26 - 25, 10 - 27

La BCC Agropoli Quattroemme non riesce nell´impresa di abbattere la corazzata reggina perdendo con un risultato che però non mette in evidenza la giusta differenza tra le due compagini. Quella di Reggio Calabria si è rivelata una squadra di tutto rispetto, con un buon assesto in campo e con giocatori di un elevato calibro, dalla nostra la BCC è scesa in campo contratta e nervosa dovuto certamente all´esordio casalingo che però speriamo sia passato e vuoi soprattutto all´uscita per infortunio del Play Vincenzo Di Capua proprio nel momento della rimonta agropolese coadiuvato poi dall´uscita per falli di Gottini e Ciampi. Ma comunque non bisogna abbattersi ma continuare a lottare in quanto il campionato è appena iniziato, le partite si sa che saranno lunghe e dure, ma lo spogliatoio c´è e questo è quello che conta, si sapeva bene che le partite e le squadre che andremo ad affrontare sono toste ma noi come squadra matricola non siamo da meno e di certo diremo la nostra. La partita inizia con la presentazione delle squadre accompagnate dai piccoli del settore mini basket e con la consegna di una targa da parte della società per i 5000 punti in carriera a Matteo Gottini. Tutto pronto e si parte le squadre scendono in campo, entrambi si scrutano e sembrano abbastanza equilibrate, sia da un parte che dall´altra si concretizza poco a canestro e infatti il primo quarto si chiude con le squadre in perfetta parità e con un punteggio davvero basso. Mini break e poi di nuovo in campo, entrambi i coach iniziano ad effettuare cambi e a cercare di smuovere un po´ gli equilibri, detto e fatto da parte della squadra calabrese che subito inizia a bombardare dalla lunga distanza e a portarsi in vantaggio, per i delfini invece la mano amica dalla lunga distanza è decisamente avversa e invece di concludere si inizia a sbagliare e a chiudere il secondo quarto sotto di 9 lunghezze. Tutti negli spogliatoi per le strigliate di rito, coach Enzo Maria invita i suoi ragazzi a stare più concentrati e meno nervosi in campo e dall´altra coach Fantozzi invita i suoi ragazzi a non mollare e a giocare ancora più determinati. Si ritorna in campo ma la situazione cambia di poco, entrambi le squadre giocano abbastanza equilibrate, anche se la BCC va sotto di 12 punti i ragazzi ci provano a recuperare e proprio nel momento clou che il play Vincenzo Di Capua deve abbandonare anzitempo il parquet per un infortunio alla mano destra. La squadra calabrese approfitta di questa uscita e incalza di nuovo il tiro portandosi in vantaggio e chiudendo il terzo quarto con un vantaggio di più 8. I giochi sembrano ancora aperti, il pubblico incita i suoi ragazzi a non mollare, ma la fortuna di certo non è dalla parte dei delfini, dal canestro che doveva sancire il minimo scarto si passa ad un break micidiale della squadra calabrese che infila triple su triple, mentre nelle file degli agropolesi il nervosismo sale e per falli escono Gottini e Ciampi, anche lui mezzo infortunato. Alla fine la partita scorre fino al termine e tra gli applausi del pubblico accorso numerosissimo al Pala Di Concilio la partita termina. Così coach Enzo Maria al termine della partita: "La Viola ha sicuramente meritato il successo. Dispiace per il divario nettissimo che, non credo, meritatissimo e che si è creato negli ultimi 6 minuti a seguito delle uscite di Di Capua prima, e di Ciampi poi, per infortunio, Siamo stati penalizzati molto da percentuali al tiro oscene, colpa sia di un´intensa pressione da parte degli avversari sia di nostre incapacità nel ricavare spazi adeguati. Sicuramente se vogliamo riuscire ad essere competitivi con le squadre di vertice dobbiamo fare molti passi avanti; ora dobbiamo metterci al lavoro in vista della dura trasferta di Potenza cercando di imparare dagli errori commessi e sperando di recuperare in tempo utile gli infortunati."
Floriana Russo




Fonte: floriana russo

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio