Agropoli:Champagne!!!

12-12-2011 17:10 -

Agropoli-Roboante,pieno e degno di una capolista,il poker che l´Agropoli ha inflitto al malcapitato Faiano ben messo in campo da Massimo Trezza ma di certo inferiore per qualità e organico alla formazione guidata da Tudisco,che si è permessa il lusso di lasciare in panchina il miglior giocatore: quel Landolfi che sta mortificando di giorno in giorno mettendolo prima in ruoli sbagliati e poi facendogli fare forzati riposi ,cosi´ come accaduto ieri, probabilmente perchè diffidato. Sugli scudi Di Giacomo, il miglior attaccante della categoria: fortissimo non c´e´ che dire. Un cecchino straripante capace di segnare, far segnare ed in perfetta sintonia con Margiotta, altro giocatore importantissimo e capace di tenere il passo di Di Giacomo, eccedendo anche in qualità:e´ bellissimo vederlo giocare.
Proprio lui al 1 ´ apre la marcature dopo una sponda di Di Giacomo con il suo mancino a mezz´altezza; poi tocca a Di giacomo raddoppiare a conclusione di un´azione corale e bella nella quale si intravede lo spunto di Agata, l´intelligenza tattica di Montano e la presenza dello stesso Di Giacomo.
I tre confezionano un azione magistrale: Agata serve in sovrapposizione l´accorrente Montano che delizia la platea con un assist al bacio per il Di Giacomo, che di piatto manda in rete il compagno per 2-0: tutto molto bello. In più Della Marca si sistema al centro del campo vicino a Bencardino ad interdire e proporsi con estrema autorevolezza. Crisci la fa da padrone sulla fascia destra. l´Agropoli dopo il 2-0 cala un pò e il Faiano prende in mano le redini del gioco, ma è dell´Agropoli l´azione più bella: Della Marca servito a centrocampo da Bencardino, vede con un occhio Agata solo in area e gli pennella un passeggio con un lungo lancio, ma il furetto napoletano sbaglia il goal. Per Agata un girone di andata da dimenticare, non all´altezza del suo curriculm. Nel finale di tempo, il Faiano segna con Peluso. Nella ripresa i delfini vanno subito in goal ancora con Di Giacomo dopo le polemiche del pubblico per l´ingresso in campo di Juliano contestato per i goal che l´Agropoli ha preso nelle sconfitte di Calpazio e Sarno e lo stesso Di Giacomo segna il poker ancora di testa esaltando la propria stazza fisica, volando in vetta alla classifica marcatori.Il gioco dell´Agropoli comunque non sembra essere quello di inizio stagione ma la concentrazione è quella giusta, i delfini tornano così alla vittoria dopo il passo falso di Sarno e dopo le polemiche della settimana durantre la quale nello spogliatoio è successo di tutto. Sabato prossimo c´è la sfida con il Montecorvino, una gara importante ed esaltante, la squadra del presidente Apicella come organico è la più forte del campionato e di certo darà filo da torcere ai delfini, i quali però hanno dimostrato che con le grandi si esaltano sempre: Libertas e Citta´ di Cava ne sanno qualcosa.

Fonte: Paolo Fusco www.tgunit.it