LETTERA APERTA.

16-12-2011 00:22 -

Carissimi Concittadini,
mi preme puntualizzare la mia posizione relativa ai fatti realmente accaduti domenica 11 dicembre relativi agli spiacevoli episodi che si sono verificati nel corso del derby di Capaccio.
Una partita di calcio non può e non deve essere motivo di scontro che va oltre la rivalità sportiva che si consuma nel campo di gioco e le reazioni di tutti i protagonisti , arbitro e tifosi non hanno reso onore ad un evento sportivo che è patrimonio di tutti i cittadini di Capaccio. La
mia reazione è dovuta ad uno stato emozionale particolare dopo aver visto con i miei occhi comportamenti che non fanno onore a tutto lo sport capaccese che in realtà dovrebbe essere un´occasione di integrazione di famiglie e ragazzi.
Sono eventi come una partita importante di terza categoria che devono unire e non dividere ed a mio parere è stata persa un´occasione per fare di questo evento la vera festa che meritano tutti i cittadini di Capaccio.
Spero che tutti voi possiate capire la mia posizione e giudicare in totale serenità il contenuto del mio pensiero.

Con rispetto, G.I.

Fonte: IANNACCO GIUSEPPE