L´Agropoli non si ferma.Una rete di Montano consegna ai delfini altri tre punti.

16-01-2012 10:24 -

Agropoli: Muro , Iuliano, Montano, Bencardino, Landolfi, Abate, D´Attilio, Della Marca (dal 77′ Formidabile), Di Giacomo, Margiotta (dall´81′ Nunziata), Agata. A disposizione: Vaccaro, Malandrino, Orilia, Crisci, Sileno. Allenatore: Tudisco

Libertas Stabia: Rastiello, Calvanico, Villani, Amita, Fiorillo, Lancellotti, Celardo, Labaro (dal 77′ Savino), Balzano (dall´88′ Di Ruocco), Migliozzi (dall´81′ Teta), Raia. A disposizione: Cortile, Esposito, Cipriano, Zamparelli. Allenatore: Di Somma

Arbitro: Turiello di Napoli.
Assistenti: Daniele e Netti di Napoli

Ammoniti: Landolfi, Margiotta, Lancellotti, Migliozzi, Teta.

Rete: 72′ Montano

Note: giornata soleggiata, terreno di gioco in ottime condizioni. Presenti circa 400 spettatori.


Con un gol di Montano nella ripresa l´Agropoli batte una Libertas Stabia in salute capace di reggere bene alla forza della capolista. Nonostante il risultato la gara poteva terminare con un vantaggio maggiore se non fosse stato per la poca lucidità sotto porto degli attaccanti cilentani. L´Agropoli (privo dello squalificato Mollo), cerca la via del gol già dopo dieci minuti con Montano che prova un un tiro-cross dalla sinistra la cui parabola termina di poco oltre la traversa. Al 13′ è invece Margiotta a cercare la rete con un tiro al volo dal vertice sinistro dell´area che si spegne di poco fuori. L´attaccante agropolese ci riproverà anche al 16′ su corner di Agata, ma la sua deviazione di testa finisce alta, e al 20′ su assist di Bencardino ma anche in quest´occasione il pallone non centra lo specchio della porta. Al 33′ è invece Landolfi a peccare di precisione: il difensore agropolese su punizione di Agata salta più in alto di tutti ma la sua conclusione di testa va fuori. La Libertas Stabia si vede poco dalle parti di Muro e le uniche sortite offensive arrivano su qualche veloce ripartenza di Migliozzi e Raia che però trovano la risposta attenta della retroguardia bianco-azzurra. Si va dunque negli spogliatoi sul punteggio parità. Nella ripresa la Libertas da l´impressione di avere una marcia in più ma sarà solo un fuoco di paglia perché dopo appena nove minuti i padroni di casa salgono di nuovo in cattedra fallendo una buona occasione con Di Giacomo. Al 17′ il centravanti dell´Agropoli colpisce anche il palo calciando a botta sicura un pallone giunto dalle retrovie. Il gol è però nell´aria e arriva al 27′ quando Montano, come già fatto a Campagna, tira fuori il goniometro e calcia nel sette una precisa punizione dal limite siglando il gol dell´1 a 0. Nei minuti finali la Libertas Stabia tenta il forcing che, nonostante l´ingresso di giocatori freschi dalla panchina non porta agli effetti sperati. Al triplice fischio finale quindi sarà l´Agropoli a festaggiare con i propri beneamini per una vittoria che permette di continuare a volare mantenendo il primato in classifica e ampliando il distacco dalle inseguitrici Montecorvino e Città di Cava.

Fonte: vocesport