USAGROPOLI vs DUE PRINCIPATI "la partita"

30-01-2012 10:51 -

L´Agropoli prosegue la sua corsa in vetta alla classifica superando nell´ultimo turno di campionato il fanalino di coda Due Principati per 2 a 1. Nonostante la vittoria però, la gara del "Guariglia" non è stata una passeggiata per i cilentani con gli ospiti non disposti a rivestire il ruolo di vittima sacrificale. Nei primi 45 minuti è l´Agropoli ad avere più occasioni soprattutto sugli sviluppi dei calci piazzati. La maggiorparte delle palle gol dell´Agropoli si concentrano tra il 14´ e il 24´. Inizialmente è Di Giacomo a tentare un tiro dal limite dell´area che sbatte sull´esterno della rete.

Al 17´ Landolfi si vede respingere una sua conclusione da un difensore mentre al 20´ e al 23´ è Agata a spaventare l´estremo difensore Miano con due belle punizioni dal limite ben calibrate, una delle quali sbatte contro la traversa. L´ultima occasione della prima parte di gara la regala inveve Margiotta che al 37´ mette alla prova i riflessi di Miano con un tiro dal limite. Allo scadere di tempo, i delfini restano però in dieci per l´espulsione di Abate autore di un´entrataccia su Mainenti. Negli spogliatoi mister Tudisco è così costretto a rivedere l´assetto della sua squadra inserendo un difensore, Montano, al posto di Formidabile. L´inferiorità numerica non pesa oltremodo ai delfini che anzi, a due minuti dal rientro in campo, concretizzano la propria superiorità con Agata che ben servito da D´Attilio appoggia il pallone alle spalle di Miano per la rete dell´1 a 0. Neanche il tempo di festeggiare che l´Agropoli si proietta di nuovo in avanti con Di Giacomo che al limite dell´area ospite inventa un pallonetto smarcante per Margiotta che l´attaccante bianco azzurro non deve far altro che indirizzare in rete calciando dal limite dell´area piccola. Sul 2 a 0 il ritmo della partita cala e ad approfittarne é il Due Principati che si proietta in avanti con veloci ripartenze degli esterni Napodano e Giarletta. Proprio quest´ultimo accorcia le distanze al 10´ con una punizione dal limite calciata nell´incrocio dei pali. Il 2 a 1 galvanizza gli ospiti che continuano a rendersi pericolosi ma la difesa agropolese è attenta e così, al triplice fischio finale, sono i delfini a festeggiare un importantissimo successo in attesa di mercoledì quando l´Agropoli sarà di nuovo in campo per la finale di Coppa Italia contro il Savoia che si disputerà al "Partenio" di Avellino.

Fonte: usagropoli