Agropoli:attesa snervante per il big match.Landolfi:"Voglio vincere questo campionato per la mia gente e per Cerruti"

23-03-2012 16:57 -

Agropoli. La preparazione dell´Agropoli per la partita di domenica prosegue .
Nella citta´ cilentana la preparazione dei delfini al big-match contro il Citta´ di Cava, continua.
Landolfi sarà il punto di forza di questo finale di campionato e i tifosi contano molto sulla voglia di riscatto di questo ragazzo miglior giocatore della categoria insieme a Letizia del Montecorvino Camapgna. Landolfi caricato a mille da parte della tifoserie afferma: " Voglio vincere assolutamente questo campionato per me e per la mia gente, per la mia città e per il presidente Cerruti. Se sarò sul terreno di gioco ce la metterò tutta pur di poter vincere.
la mia forza sono i miei concittadini e la mia gente". Nessuna polemica nonostante un ostracismo costante e continuo da parte dell´allenatore Tudisco nei confronti di questo ragazzo classe 89 ma già con tanta esperienza basti pensare ai 9 gola fatti con la Battipagliese in serie d l´anno scorso e la promozione con la stessa Battipagliese l´anno primo della quale fu grande protagonista.
Al "Guariglia" si prevede il tutto esaurito. I tifosi bianco-azzurri sono in fermento e hanno annunciato una maxi coreografia che stupirà i presenti. Gli ultras, già alle 13.30, partiranno in corteo per raggiungere lo stadio. "Sarà una sfida dal fascino particolare - afferma Francesco Barone, d.g. dell´ Agropoli - siamo contenti di vedere tutto questo entusiasmo in città e il supporto e l´affetto dei tifosi non può che farci piacere. Mi auguro comunque che domenica sia una giornata in cui trionfi lo sport, e che il pubblico abbia
un comportamento come sempre esemplare". Ci saranno anche gli ex calciatori dell´Agropoli, quelli che nella stagione 1989/1990 conquistarono l´ultima promozione dei delfini nel Campionato Nazionale Dilettanti allo stadio "Guariglia" in occasione della sfida Agropoli-Città di Cava. Un amarcord voluto dagli stessi calciatori di quella squadra che entusiasmava i tifosi. Dopo anni d´assenza si riuniranno nella capitale del Cilento Landi, Vitale, Buccino, Vessicchio, La Palomenta, Piscitelli, Leone, Pisano, Conte, Di Mare,
Volpicelli, L´Annunziata, Cucunato, Monzo, Sorrentino, Savino, Pace, Oristanio, Serrone, giocatori cui già i nomi mandano in estasi i tifosi bianco-azzurri che con loro, l´allenatore Sabia e il presidente Barlotti, festeggiarono per la prima volta la promozione nella quarta serie dei campionati italiani. "Abbiamo saputo che i calciatori che vinsero il campionato con l´Agropoli nel ´90 stavano organizzando una rimpatriata in occasione della partita con il Cava -
afferma il presidente Cerruti - abbiamo così deciso di ospitarli allo stadio perché non possiamo dimenticare la grande impresa che loro compirono nel finire degli anni ´80, permettendo all´Agropoli di arrivare per la prima volta in D.
Per me e per tutti i membri della dirigenza ma soprattutto per i tifosi è un onore poterli vedere tutti riuniti e li invito fin da ora ad entrare in campo nel post partita per salutare i calciatori dell´attuale rosa che pure sta compiendo un campionato fantastico ed è vicina alla promozione. Mi auguro - aggiunge Cerruti - di poter organizzare con la squadra dell´89/90 un incontro
amichevole magari per festeggiare proprio la promozione in serie D. E´ stato Michele Lannunziata a volere la partita a tutti i costi e sarà senza ombra di dubbio un momento molto importante per la città di Agropoli, quei ragazzi, oggi tutte persone mature, sono sicuramente rimasti nella storia e nel cuore di tutti gli agropolesi.

Fonte: Paolo Fusco www.tgunit.it