IL REAL TRENTINARA SFATA IL TABù "VAUDANO",PALMESE BATTUTA 1-0.

08-10-2012 07:56 -

Fa un certo effetto vedere sfidarsi Real Trentinara e Palmese,se si pensa che dieci stagioni fa la Palmese calcava il palcoscenico della vecchia C2 e il Real muoveva i suoi primi passi in Terza Categoria.
In questa partita la squadra di mister Voza porta a casa tre punti pesantissimi,che scacciano in un sol colpo i fantasmi di Cicciano.
Stavolta si è visto anche un Real "provinciale",vale a dire umile,fattore mai banale e sempre utile a portare a casa le partite,anche se il termine "provinciale" potrebbe offendere(vero,Stramaccioni?).
La Palmese arriva a Capaccio senza gli infortunati Piccirillo e Tranfa:assenze pesantissime per l´attacco,e la partita lo dimostrerà.
Sin dalle prime battute è chiaro che questa sarà una partita maschia e spigolosa,in cui serve il classico sussulto del fuoriclasse.E il Trentinara ha il suo Francesco Sica,che approfitta di uno svarione difensivo e insacca da vero uomo d´area.è 1 a 0 e da oggi Sica chiamatelo pure IL Falco.Ti aspetti la continuità del Real o la riscossa della Palmese:non arriva nè l´una nè l´altra,chiudendo un primo tempo bruttino.
La ripresa se è possibile è anche peggiore della prima frazione di gioco:il Real fatica a creare gioco,con un centrocampo lacunoso,salvato solo dall´inconsistenza dell´avversario.Dopo un paio di contropiedi sfruttati malissimo dai Voza Boys,la Palmese alza la testa solo nel finale:tutto inutile.Espulsi i due capitani Manco e Noce.I trentinaresi portano a casa tre punti importanti,pur giocando male.Curioso che il sodalizio caro alla famiglia Noce non vincesse al "Vaudano" di Capaccio dal 2003:era la sua prima,storica apparizione,dove battè il Tempa San Paolo per 2 a 1.Poi si ricorda la sconfitta nel derby con il Capaccio Calcio in Seconda Categoria nel 2008 per 1 a 0 e il 2-2 con il Teggiano nella Prima Categoria 2010/2011.Un altro motivo per tornare a Trentinara felici e contenti.
In serata la Palmese esonera l´allenatore Spica e il preparatore atletico Pericolo.A giorni il nome del possibile successore.


Fonte: FRANCESCO VINCI