SARA ANGONE DIXIT:"ECCO COSA NON HA FUNZIONATO IN QUESTA STAGIONE"

30-07-2013 13:00 -

Dopo un lungo silenzio e al termine di una stagione tribolata, torna a parlare Sara Angone, talentuosa palleggiatrice, che quest´anno ripartirà da Battipaglia e dalla B2.L´atleta ci parla del suo recente passato e del suo imminente futuro, non senza lasciare qualche frecciatina....

Cara Sara, per te inizia una nuova avventura a Battipaglia, quali sono le tue sensazioni?
Le prime sensazioni sono positive.Affronto questa nuova avventura con tanto entusiasmo e tanta voglia di far bene.Sono contenta della mia scelta e orgogliosa di poter giocare in una squadra ambiziosa con atlete che sicuramente mi aiuteranno a crescere.
Hai trovato ingaggio nonostante una stagione, quella passata, da dimenticare.Cosa non ha funzionato?
Non sto a giudicare la stagione passata, chi o cosa non ha funzionato.Purtroppo credo che lo sport per alcune persone sia inteso in maniera sbagliata e non rendendosene conto creano situazioni ingestibili e alquanto imbarazzanti.
C´è qualcuno che a tuo avviso ha rallentato il tuo processo di crescita come atleta?
Qualcuno e qualcosa sicuramente.L´ultima stagione è stata una di queste.Ho giocato in ruoli che non erano il mio e l´ho fatto esclusivamente per la società e la squadra, per portare a termine un impegno che avevo preso nei confronti di tutti, anche per chi non lo meritava.A 20 anni, un anno del genere pesa e non poco, ma posso ripartire conscia della mia caparbietà di fare bene.
Si sussurra che fra te e parte della dirigenza non corresse buon sangue.Confermi?
Il Volley Paestum è la mia società di origine.I problemi non li avevo sicuramente con i dirigenti, ma con qualcun´altro!...
Pentita di essere rimasta al Volley Paestum lo scorso anno?
Pentita no, perchè nonostante tutto, anche se non mi sento migliorata a livello tecnico, lo sono a livello umano.Ho conosciuto persone fantastiche e realtà diverse che certamente hanno arricchito il mio bagaglio personale.
Le tue prospettive future nel mondo del volley.
Attualmente vivo il presente, sono fiduciosa e spero che il futuro abbia in serbo per me grandi progetti e possa ricompensare il mio amore per questo sport.
Un pensiero finale su noi di "Paestum in Rete".
Vi ringrazio per l´assidua partecipazione nei nostri confronti nonostante l´anno difficile, spero sinceramente che continuiate a seguire il volley sempre e comunque.

Un ringraziamento e un forte in bocca al lupo a Sara, uno dei talenti più puri del panorama pallavolistico locale.





Fonte: FRANCESCO VINCI