TRA LE MURA AMICHE GIUNGE LA PRIMA VITTORIA DELLA BCC AGROPOLI QUATTRO EMME

14-11-2011 11:49 -

BCC AGROPOLI QUATTROEMME vs ITOP PALESTRINA 86-76

BCC AGROPOLI QUATTROEMME. Ciampi 14, Di Mauro A. 7, Murolo n.e., Gottini 20, Borrelli, Palma 8, Di Capua 21, Marino n.e., Orlando 14, Di Mauro M. 2. All. Maria

ITOP PALESTRINA. Riva 18, Molinari, Nozzolillo, Ricciardi 2, Lorenzetti 15,Basanisi 16,Omoregie 18, Baroni 2, tabbi 5, Brenda,. All. Carosi.

ARBITRI: Borrelli e Tellone.
NOTE: Parziali: 24 - 24, 15 - 18, 26 - 3, 21 - 31
Uscito per falli: Ciampi

Finalmente la tanto attesa vittoria tra le mura amiche è arrivata, tante volte sfiorata, cercata e domenica sera realizzata grazie alla buona pallacanestro messa in campo dai ragazzi del presidente Russo ai danni di una Palestrina scesa in campo determinata per i primi due quarti ma stroncata letteralmente nel terzo quarto dall´attacco e dalla buona difesa messa in campo dai delfini. Coach Enzo Maria e il suo vice Alessandro Marzullo durante la settimana hanno lavorato moltissimo sull´attacco e sulla difesa ospite, squadrando nei minimi particolari il tutto e adottando la miglior difesa per tenere fuori dai giochi il miglior realizzatore del campionato, Ricciardi che alla fine è uscito dal Pala Di Concilio con soli 2 punti realizzati, questa a dimostrazione del buon lavoro svolto in settimana. La partita inizia con le due squadre sempre appaiate, con punteggi che non vanno oltre i minimi vantaggi e infatti i primi dieci minuti di gioco si chiudono in parità, le squadre si analizzano e cercano i varchi giusti per poter piazzare qualche break. Mini riposo e poi via in campo, la squadra laziale cerca l´offensiva e piazza molte giocate da fuori, i delfini non mollano la presa e rispondono con Gottini, Di Capua e Ciampi colpo su colpo e si arriva al riposo lungo con la BCC sotto di sole 3 lunghezze. Coach Enzo Maria negli spogliatoi sprona i suoi ragazzi a non mollare e a mettere in atto tutto ciò che avevano provato in settimana, chiede loro un´ulteriore prova di carattere da parte di tutti e una maggiore concentrazione. Detto fatto e si ritorna in campo, la squadra della BCC sembra completamente diversa, inizia a giocare una bella pallacanestro e a segnare con Orlando che diventa un autentico trascinatore grazie agli assist di Marco Di Mauro e del play Vincenzo Di Capua, alle giocate mirate del capitano Palma e alla caparbietà sotto le plance di Antonio Di Mauro, gli animi crescono sempre di più la squadra laziale si innervosisce e sbaglia per tutto il quarto realizzando solo 3 punti contro i 26 dei delfini e il terzo quarto si chiude tra gli applausi del pubblico con la BCC Agropoli Quattroemme in vantaggio di 20 punti. La squadra laziale nell´ultimo quarto le prova tutte cercando di recuperare il gap acquisito con Riva e Omoregie, sembra quasi farcela ma i delfini sono bravi a mantenere la distanza minima che li porta a chiudere la partita con un bel +10 e tra gli applausi e la gioia di tutti si chiude la domenica con la seconda vittoria per i delfini. Questo il commento di coach Enzo Maria al termine della gara: "Eravamo reduci da 3 sconfitte interne ed era prioritario interrompere questa striscia negativa. Abbiamo fatto una buona gara, soprattutto in virtù di uno strepitoso terzo quarto in cui abbiamo concesso 3 soli punti su tiro libero a Palestrina, riuscendo in virtù di un´ottima difesa ad effettuare delle buonissime ripartenze. Come troppo spesso accade resta la nota negativa di un nervosismo inspiegabile se non in termini di immaturità".


Fonte: floriana russo